Attacco di panico

Come per il disturbo ossessivo-compulsivo, anche l'attacco di panico richiede un'approfondimento specifico, nonostante faccia parte dei disturbi d'ansia.

 

L'attacco di panico afflige una discreta percentuale della popolazione ed è uno dei maggiori disturbi per cui viene richiesto l'aiuto di uno psicologo.

 

La sintomatologia prevede un improvviso accesso di terrore, spesso legato all'urgenza di fuggire di fronte a eventi ritenuti catastrofici e inarrestabili.

 

Il tempo medio del picco di sintomatologia avviene nell'arco di 10 minuti e prevede almeno 4 fra i seguenti sintomi:

  • palpitazioni
  • sudorazione
  • tremori
  • dispnea (difficoltà a respirare)
  • dolore o fastidio al petto
  • nausea o disturbi addominali
  • sensazione di sbandamento
  • instabilità
  • svenimento
  • sensazione di testa leggera
  • derealizzazione
  • depersonalizzazione
  • paura di impazzire o perdere il controllo
  • paura di morire
  • formicolii
  • brividi
  • vampate di calore
  • vertigini

 La sintomatologia è soprattutto organica e assomiglia alle prime fasi di un infarto. Talvolta, infatti, le persone con attacchi di panico vengono portati al pronto soccorso equivocando il disturbo con un problema cardiologico.

Attacchi di panico, Rovereto, Trento, Italia