Depressione

La depressione è uno dei disturbi clinici che, nella storia dell'uomo, ha maggiormente interessato, a partire da studiosi fino ad arrivare a filosofi e poeti.

 

La manifestazione classica di questa forma patologica è caratterizzata dalla presenza di umore depresso per la maggior parte del giorno, dalla presenza di un senso di vuoto che sfocia in una perdita generale di interesse e di piacere nello svolgimento delle normali attività quotidiane.

 

Fra i sintomi fisici può essere presente un aumento o una diminuzione significativa del peso corporeo associato ad una alterata relazione con il cibo.  Può presentarsi insonnia o ipersonnia (dormire più del solito)

 

La mancanza di energia e la voglia di fare possono essere sintomi concomitanti la depressione, associati a stati di irrequietezza o agitazione.

 

L'autostima è ridotta e molte volte si presenta forte autosvalutazione e sentimenti di colpevolizzazione eccessivi.

Sono inoltre presenti frequenti pensieri riguardanti il tema della morte.

 

Nei casi più gravi la persona afflitta può ideare atti suicidari.

La depressione compromette il funzionamento globale della persona in maniera significativa sotto tutti gli aspetti (sociale , amoroso, lavorativo).

 

Di fronte a questo disturbo si assiste alla chiusura di tutte le possibilità che il mondo offre al soggetto.