Disturbi d'ansia

L'ansia è una condizione psicologica caratterizzata da sensazione di imminente pericolo, preoccupazione intensa, sensazione di attesa nervosa , insicurezza ed impotenza a modificare la situazione.

Si può accompagnare a disturbi somatici (palpitazionni, sudorazione, sensazione di soffocamento, eruttazioni, tremori, ecc ...).

Quando la presenza di alti livelli di ansia interferiscono con la qualità della vita quotidiana, siamo di fronte ad un disturbo clinicamente significativo.

 

I disturbi d'ansia sono molteplici e definiti dal comune denominatore dello stato ansioso:

Agorafobia

Il soggetto che ne è affetto prova una forte ansia quando si trova in situazioni dalle quali gli sembra difficile o imbarazzante allontanarsi e ha paura di non poter ricever aiuto se viene colto da un attacco di panico. L'ansia, solitamente, aumenta quando la persona è sola e lontana dai suoi punti di riferimento o da casa. I luoghi in cui, le persone affette da agorafobia, hanno maggiormente degli attacchi di panico sono i luoghi affollatti e i mezzi di trasporto. Questo disturbo può portare ad una reclusione totale entro le mura domestiche.

Ansia generalizzata

Il disturbo d'ansia generalizzato è caratterizzato dalla presenza di ansia e preoccupazioni difficilmente controllabili, smisurate e ripetute nel tempo che riguardano differenti tematiche e sono presenti per la maggior parte della giornata.

Queste preoccupazioni possono compromettere la qualità del sonno, l'umore, il corpo ( affaticabilità, tensione muscolare) e la concentrazione.

Fobia sociale

La fobia sociale può essere, a volte, confusa con agorafobia per la componente "pubblica" che la caratterizza. Essa è infatti determinata da un'ansia eccessiva suscitata da situazioni o prestazioni sociali che, come avviene per la maggior parte delle fobie, porta a condotte di evitamento.

Il soggetto affetto riconosce razionalmente l'irragionevolezza della propria ansia ma non riesce comunque a controllarla e a preservare il proprio funzionamento sociale e lavorativo da esse.

 

Fobia specifica

La fobia specifica è caratterizzata da un'ansia, significativa dal punto di vista clinico, provocata dall'esposizione, reale o immaginata, ad un oggetto o situazione temuta, che spesso determina condotte di evitamento.

Le fobie specifiche variano in molteplici manifestazioni:

  • tipo animale
  • tipo ambiente naturale
  • tipo sangue-iniezioni-ferite
  • tipo situazionali

Oltre alle macrocategorie sopra esposte se ne possono riscontrare innumerevoli altre.

 

Disturbo post-traumatico da stress

Il soggetto che è afflitto da questa tipologia di disturbo d'ansia rivive un evento estremamente traumatico vissuto con sentimenti di terrore, impotenza e paura.L'evento in questione può essere rivissuto in vari modi.

Il soggetto sperimenta di nuovo nell'immaginazione e nei pensieri il trauma relativo all'evento terrificante che lo ha colpito. Può percepire e sentire il dolore psichico e fisico provato. Il disturbo può essere scatenato da traumi legati ad eventi di morte o di minaccia di perdita della vita che possono aver riguardato egli stesso o qualche parente caro.

L'evento traumatico si può ripresentare nei sogni, in allucinazioni o in episodi dissociativi.

L'ansia può essere scatenata da eventi somiglianti all'esperienza traumatica vissuta.

Trattamento Disturbi d'ansia a Rovereto, Trento, Italia